domenica 25 novembre 2012

Baccalà in umido con patate


Baccalà in umido con patate

Un piatto semplice, una ricetta delicatissima e leggera, ma di gusto.

Ingredienti
500 grammi di baccalà salato
3 patate
olio extravergine di oliva 
sale
prezzemolo
vino bianco
capperi
aglio

Acquistato il baccalà salato, bisogna lavarlo bene e metterlo in una ciotola con un filo di acqua corrente per ventiquattro ore in modo che il baccalà elimini completamente il sale in eccesso.
Passate le ventiquattro mettere il baccalà su un tagliere e togliere le lische prestando molta molta attenzione.
In una padella antiaderente preparare un soffritto con, olio extravergine di oliva, uno spicchio d'aglio intero, prezzemolo, qualche cappero.
Aggiungere il baccalà e aggiungere il vino bianco che evaporerà in un paio di minuti.
Aggiungere le olive. Non appena il vino sarà evaporato aggiungere le patate,tagliate molto sottili.
Un bicchiere di acqua ci aiuta per la cottura delle patate, mettere un coperchio e sfumare di tanto in tanto alternando acqua bollente e vino. In mezz'ora circa il piatto è pronto. Il prezzemolo fresco è bene aggiungerlo anche a cottura ultimata.

12 commenti:

  1. Ottimo!!! Gustoso e delizioso!!

    RispondiElimina
  2. mmm... ha un aspetto molto appetitoso!

    RispondiElimina
  3. Bravissima!! Complimenti:-) un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Beh, almeno la bufala delle sfogliatelle di oggi mi ha fatto approdare fino a qui :) sarà pure considerato un pesce povero ma io adoro il baccalà in tutte le salse e cucinato così è leggero e gustosissimo. Piacere di conoscerti, a presto ^_^

    RispondiElimina
  5. Mamma mia!
    Ho l'acquolina in bocca!
    Brava, prossima ricetta da provare!
    bacio perle

    RispondiElimina
  6. Ma che BONTA'!
    Prossimamente sulla mia tavola!

    RispondiElimina
  7. ma ti posso fare i complimenti per come sei rimasta coerente nei tuoi commenti nel post delle sfogliatelle farlocche?UN MITO!!
    A presto
    Monica

    RispondiElimina
  8. Io sono così.. dico quello che penso e penso quello che dico...

    RispondiElimina